Diciannove.

Ho raggiunto un’altra tappa della mia vita, un anno in più che si aggiunge ai precedenti diciotto. Il 2 Giugno ho compiuto diciannove anni. Tanti. Pochi. Proporzionati al mio corpo, pochi. Proporzionati alla mia mente… Non so dire se mi sento questi diciannove anni. Mi guardo allo specchio, e vedo un ragazzo magro, con un naso prorompente ed una bocca enorme. Mi guardo dentro, e sento che questi anni, per me, potrebbero essere pochi. Mi paragono a qualche altro neodiciannovenne, e capisco che ho ingenuamente bruciato qualche tappa. Mi sento come se avessi visto e conosciuto già tutto della vita, come se sapessi già come vanno le cose, come funziano i rapporti e le relazioni. Come se il mondo intero fosse una carta da gioco scoperta. Tutto ciò, per quanto possa essere triste, mi aiuterà a prevenire ogni sofferenza e dolore che incontrerò nel corso della mia vita, e, senza ombra di dubbio, a godere pienamente di ogni successo che otterrò. Mi auguro, grattandomi le palle, che questi ultimi saranno tanti. Ho festeggiato questo diciannovesimo anniversario della mia nascita, e mai come quest’anno ho ricevuto così tanti auguri. Auguri da chi proprio non mi aspettavo di riceverli, ma anche auguri non ricevuti da chi, ormai, ha dimostrato perfettamente la propria natura. Veder festeggiare e brindare con me le persone che oggi mi tengono per mano è stato bellissimo quanto commovente, ed ho capito che mi bastano loro per essere felice e sentirmi amato. Cos’è più bello di un amore che vada al di là del sesso, oltre il "ti amo", superando ogni tipo di confine, senza mai farlo pienamente? Nulla, credo. Ed è l’amore che vivo oggi, l’amore light che mi rende leggero, che appaga ogni mio senso, e fa gioire il mio cuore. I festeggiamenti sono durati tre giorni, tra un’intima cena diventata una dolcissima colazione all’alba, una giornata con la compagnia più bella che potessi desiderare, tra negozi, McDonald’s e cinema, conclusa a notte fonda, ed un festeggiamento plateale in discoteca, finito poco fa, grazie al quale ho capito di essere ben voluto da chi di me conosce solo l’immagine e il sorriso. Due torte, tanti auguri, tanti amici, tanti baci. Tanto vero e puro amore. Il compleanno più bello della mia vita.

Grazie a: papà e mamma, per fare davvero tanto per me, tantissimo, nonostante non sia il classico esempio di figlio modello; le mie sorelle Rossella e Valentina, per essere due grandi appoggi, ma anche due grandi "nemiche" quando si tratta di farmi aprire gli occhi dinanzi ad un mio errore; Marina, per essere la vera scoperta di quest’anno, nonché una grande amica che, nel bene e nel male, si fa sempre più spazio all’interno del mio cuore; Elvis, per essere il mio gemello, colui che mi sta facendo scoprire un’amicizia che non avevo mai vissuto prima d’ora; Francesca, per essere la prova che il tempo riesce a mantenere intatti quei rari rapporti basati su un’estrema compatibilità. Grazie a tutti coloro che non ho menzionato, per colpa di quest’orario in cui mi meraviglio anche di riuscire a scrivere pensieri logici, e che mi vogliono bene. Ma, se permettete, il ringraziamento più importante e speciale va a chi credevo di amare e a chi credevo di voler bene, perché le persone che ci deludono, tramite la loro ripugnante natura, ci fanno crescere, e ci rendono uomini forti in un mondo dove i più deboli sono i primi a morire. Chiudo i ringraziamenti, senza scrivere il destinatario, né specificarne le ragioni, con una semplice parola che, nonostante l’abbia già ripetuta più volte in quest’intervento, assume un significato diverso, racchiudendo davvero tanto: "Grazie".

Ed ora, non mi resta nient’altro che vivere.

Annunci

5 thoughts on “Diciannove.

  1. ale sai perfettamente descrivere quello che provi dentro … ed è bellissimo leggerti.Non mi sono mai basata su una persona X quello ke mi veniva detto, ma ho fatto sempre in modo di conoscere io quella persona e legarmi o meno per come si comportava cn me.tra noi c’è sempre stata sincerità e bene!Grazie a te per quello che sei TI VOGLIO BENE!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...