Io, tu, egli. Noi.

L’uomo, nel corso di tutta la sua storia, si è imposto la monogamia di coppia. Eppure, nella sua natura, non è un essere monogamo. Si può amare una sola persona, o almeno, una in ogni fase della vita. Cosa accade, però, nel momento in cui si amano più persone contemporaneamente? Si va controsenso, superando il limite di quell’errata imposizione creatasi nei tempi dei genitori di tutti noi peccatori: Adamo ed Eva. Senza monogamia non esisterebbero il tradimento e tutte le sue conseguenze, tra cui la sofferenza, quella più straziante. Non esisterebbe "la proprietà privata" di una persona, e probabilmente neanche il matrimonio, sacramento principale sempre più privo di valore. Probabilmente sarebbe un mondo troppo libero, senza amore, né legami sentimentalmente profondi. Un mondo peggiore di quello in cui ci imbattiamo sempre di più, anno dopo anno, giorno dopo giorno. E se invece fosse il contrario? Potrebbe un mondo poligamo ammazzare la causa principale della sofferenza umana, ovvero l’amore? Vivrei una vita migliore, forse. Anche se, siamo onesti, chi rinuncerebbe ad un rapporto intenso e bello per scoparsi il mondo intero senza pensieri? Nessuno, spero. Io non di certo. Meglio soffrire per una monogamia praticamente inesistente, piuttosto che piangere per un mondo che propina sesso gratuito alla sua popolazione. Alla fine, è quest’ultima la realtà. La realtà di un globo immenso che, inspiegabilmente, recita dei valori. In che schifo di posto vivo?
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...