Shhh!

Non voglio pensare al mio passato, e non voglio guardare il futuro che mi aspetta. Ho un presente da vivere, un periodo bollato con una data di scadenza, fissata per il 30 Settembre 2010. Dopodiché ci saranno lacrime, e il mio stato d’animo non sarà dei migliori. O almeno, non inizialmente. Sto seguendo in streaming un nuovo telefilm americano, non ancora uscito in Italia. Si chiama "Pretty Little Liars", ed è davvero carino. Pensate che in cinque giorni ho già visto otto episodi. Non sto qui a scrivervi la trama (se vi interessa cercate su Google), ma, personalmente, ciò che mi spinge a vederlo sono i segreti che i protagonisti possiedono, e gli intrighi ad essi dovuti. Pensandoci, ho un sacco di segreti, e chi non ne ha? Bisogna, però, essere capaci di fare una distinzione tra segreti e bugie. I segreti sono fatti privati, a volte estremamente personali, che una persona preferisce tenere per sé in modo del tutto innocente. Le bugie… Quelle sì che sono una brutta bestia, e nessuno di noi riesce a farne a meno. Ammetto: sono un capo con le bugie! Possono avere vari scopi, io le classifico in "bugie bianche" e "bugie nere". Le bugie bianche sono innocenti, dette semplicemente per evitare scocciature e/o piccole discussioni. Esempio: "Sto arrivando, cinque minuti e sarò sotto casa tua", e in realtà stai scaricando il gabinetto dopo aver fatto la classica pipì prima di uscire. Poi ci sono le bugie nere, e quelle sono davvero da condannare. Anche se il termine "menzogna" è un sinonimo generale della parola "bugia", io lo attribuirei solo a questo tipo di bugie, per quanto sia un termine dal sapore sporco e schifoso. "Menzogna". Dicevo, sono quelle bugie dette con la presunzione di poter prendere per il culo chi le riceve. Quanto ci sentiamo patetici una volta che scopriamo di esserne stati vittime? In un mondo in cui ognuno pensa ai propri interessi, in cui siamo tutti dei burattini da manovrare, è difficile capire di chi ci si può fidare. Avere dei segreti è un diritto umano. Dire delle menzogne è la dimostrazione di quanto sia disgustoso l’animo umano. Menomale che hanno le gambe corte. Shhh!

 

"Perché quando facciamo le azioni più sinistre, alla fine, le sveliamo?
Perché bruciano nei nostri cervelli, diventando un Inferno vivente."

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...