Poche parole per un grande messaggio.

Oggi, 1 Dicembre, è la giornata mondiale contro l’AIDS, quella malattia che viene definita “il cancro del nuovo millennio”, dalla quale non si guarisce, ma semplicemente si può alleviarne il dolore, trovando soluzioni che allunghino la vita di chi ne è affetto. Il mio consiglio personale? Evitate di andare a puttane (anche perché, detto francamente, in un mondo che offre sesso gratis come questo credo che sia uno spreco pagare per una sfogata ormonale), e soprattutto usate sempre il preservativo. Sì, lo so, cose dette e ridette… Eppure c’è ancora chi si eccita pagando una povera extracomunitaria costretta a prostituirsi per avere un servizio sessuale, e chi non si rende conto di quanti rischi possa diminuire sulla propria salute quel palloncino di lattice. Il mio consiglio umanitario? Se pensate che l’HIV sia una malattia che riguardi solo omosessuali e prostitute… Beh, allora siete degli emeriti, vergognosi, ignoranti! Ogni giorno muoiono migliaia, se non milioni, di bambini in Africa per colpa di questo virus atroce. E’ una malattia universale, purtroppo, che colpisce ogni razza ed ogni orientamento sessuale. Quindi, se oggi faceste come me, che anziché ricaricarmi di 10 € il cellulare faccio una donazione all’UNICEF a questo indirizzo: https://donazioni.unicef.it (mettendo come causale “Mozambico – Orfani dell’AIDS”), sarebbe già un bel passo in avanti per la salvaguardia della salute di tutti noi. Ogni tanto ricordiamoci che questo mondo non è fatto solo di concerti di Lady GaGa e Grandi Fratelli. Poi, ognuno faccia come vuole. Io, sinceramente, preferisco prevenire!

Perché devi stare attento?

Perché sei single.
Perché non sei single.

Perché hai paura.
Perché non hai paura.

Perché ti piacciono al gusto di ciliegia.
Perché ti piacciono super sottili.
Perché li hai usati sempre.
Perché li hai usati quasi sempre.
Perché non li hai usati mai.

Perché ci tieni alla tua famiglia.
Perché tuo figlio ha bisogno di te.

Perché lo ami.
Perché ti ama.
Perché vi amate.
Perché avete deciso di non usarlo.

Perché ti piacciono tutti.
Perché ti piacciono tutte.
Perché ti piace di tutto.

Perché ti piace sballare.

Perché ti ha dato positivo.
Perché ti ha dato negativo.
Perché non hai il coraggio di farti il test.

Perché sei gay.
Perché sei lesbica.
Perché sei travestita.
Perché sei transessuale.
Perché sei bisessuale.
Perché sei eterosessuale.

Perché sei unico.

Perché hai imparato a scegliere.

La decisione è tua.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...