Ode a Britney! :-)

Concedetemi una leggera parentesi in questo “respiro profondo”, che ultimamente sta diventando un pò troppo pesante, anche per me, tanto da farmi cadere le palle all’altezza delle ginocchia quando mi rileggo (a volte!). Chi mi conosce almeno un pò sa che dai primi anni della mia adolescenza nutro una passione, diventata col tempo quasi un amore incondizionato, verso un’ormai donna che in undici anni ha travolto il mondo intero, nel bene e nel male (più nel male, forse). Sto parlando di Britney Spears, ovviamente! Oggi è il 2 Dicembre, e questa mia “artista” preferita, amante del playback, dei Frappuccini Starbucks e di tutto il cibo spazzatura, compie ben 29 anni. In un certo senso posso definirla l’icona della mia adolescenza, che mi ha accompagnato con la sua musica, i suoi video, le sue foto e le sue cazzate da prima pagina nell’età adulta in cui mi starei affacciando oggi. Il 17 Febbraio 2007 è sicuramente la data che ha consacrato “la Britney” dell’immaginario collettivo odierno, quando, in preda ad una botta di pazzia, si rasò pubblicamente la testa, tanto da poter essere scambiata per il mitico Mastro Lindo. Ed io, che ero più pazzo di lei in tutti i miei quindici anni dell’epoca, feci la stessa identica cosa. Il 3 Marzo 2007 mi rasai (dovetti aspettare perché il 2 Marzo avevo un concorso di canto), sconvolgendo tutti coloro che mi circondavano. Non potrò mai dimenticare la faccia di mia madre, tra la rabbia più assoluta e l’estrema disperazione, quando mi vide entrare in casa senza manco un capello in testa, e soprattutto a soli due mesi dal matrimonio di mia sorella Rossella. Ho solo una foto che attesta questa mia follia, sperando che questo cervellino lunatico che mi ritrovo non mi porti mai a renderla pubblica. Ma in tutto ciò, perché amo così tanto Britney Spears? In fondo è un’ochetta come tante altre, ha i capelli più osceni che si siano mai visti ad Hollywood, una pelle grassa che ci ricorda che anche lei è umana, e che quindi caga e piscia come tutti noi, e un gusto nel vestire peggio del mio. Quindi? Perché?! Eppure… Quegli occhioni accattivanti, profondi, nei quali ci si può perdere dentro; quel sorriso contagioso, bianco e perfetto, capace di illuminare un’intera giornata; quella voce dolce, a volte soave, altre sensuale, che quasi ipnotizza; quell’immenso carisma, unito ad una grande presenza scenica, che, personalmente, non ho mai visto in nessun’altra star; quell’estrema semplicità che la contraddistingue da tutte le altre dive hollywoodiane, cadendo a volte nella sciatteria, ma facendo trapelare un’umiltà invidiabile per una ragazza che, ad ogni modo, ha fatto la storia della musica pop contemporanea. Tutti dicono di odiarla, di provare disprezzo verso il suo personaggio, ed io mi chiedo: come si spiegano i più di cento milioni di dischi venduti in appena dieci anni di carriera? E i numerosissimi Guinness World Records che le appartengono? Misteri di una società facilmente influenzabile da patetici mass media da quattro soldi. Beh, tutti potranno dire quello che vogliono, criticarla, sminuirla, buttarle gratuitamente merda addosso, ma per me è stata, è e resterà l’unico, grande, mito della mia adolescenza. E, come un tredicenne in preda a smanie di fanatismo acuto, lasciatemelo dire… Buon compleanno, Britney! 🙂

“I suoi occhi fanno sembrare che le stelle non brillino.
I suoi capelli cadono perfettamente, senza che lei li aggiusti.
E’ così bella…
E glielo dico ogni giorno.

Quando vedo il tuo viso
non c’è una sola cosa che cambierei,
perché sei meravigliosa,
così come sei.

E quando sorridi
il mondo intero si ferma a fissare per un istante,
perché, ragazza, sei meravigliosa…
Così come sei.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...