“Bentornato a casa, Ale!”

Dopo giorni di irrefrenabile attesa, rieccomi a casa mia. Ci tenevo tantissimo a tornare qui per un pò, staccare la spina da quella caotica città e godermi un pò di beata pace. Sono ritornato sabato scorso, tre giorni fa, ed ho già capito che la mia vita, ormai, è a Milano. Che mi piaccia o no. Avevo una gran voglia di tornare alla mia vecchia vita, spinto da quei magnifici ricordi che pensavo fossero ancora presenti. E invece no, è tutto passato, le cose sono cambiate, e la mia assenza ha allontanato tante persone, affievolendone i rapporti. Rapporti che oggi mi sembrano strani, in certi versi, facendomi capire che nessuno aspetta nessuno. Questo mondo ci gira intorno troppo in fretta, giorno dopo giorno, e ci cambia, travolgendoci con la sua estrema velocità. Come un tornado. O, perché no, uno tsunami. Sono tornato qui e sono cambiato, e me ne accorgo ogni istante. Quelle vecchie abitudini mi sembrano quasi intollerabili, così come mi risulta intollerabile il solo pensiero di tornare a vivere qui. Pensavo che avrei potuto vivere una vita stabile divisa tra due città, ma mi sbagliavo. La stabilità non risiede in nessuno di noi. Questa è la splendida casa in cui i miei genitori mi hanno fatto crescere, e questa è la camera che rimpiango ogni notte da quando vivo a Milano. La mia famiglia è qui, ed è l’unica vera ragione per cui mi trovo di nuovo in questo posto. Il resto sono solo ricordi, che non  riavremo più indietro. Perché mentre io cambio lì, il resto del mondo cambia qui. Imparo ad accettare i cambiamenti, cosa che non ho mai tollerato. Sono legatissimo al passato, ma, pensandoci, sto già vivendo un passato che, probabilmente, tra non molto già rimpiangerò. I meccanismi della vita. Da gran re dell’esagerazione, il quale sono, ho programmato di rimanere qui per due settimane. La prossima volta, un week-end basterà.

Alla mia famiglia, e a chiunque si ritenga mio ‘amico’.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...