Vestiti, usciamo.

Vorrei sapere a cosa sia dovuta la malinconia che sto provando questa notte. Ho passato una serata splendida, tra party di Dolce & Gabbana e Smoking Kills Club, in questa Milano nel clou della Fashion Week. E’ proprio vero che questa è una città che va assimilata col tempo, esperienza dopo esperienza. Solo un anno fa odiavo certi ambienti, certi target, ed oggi, invece, ci sguazzo dentro come un bimbo in un negozio di caramelle. Sto vivendo un periodo di transizione, l’ennesimo, in cui riesco a percepire, a sentire, ogni cambiamento del mio essere. Probabilmente è questa la malinconia che sento in questa notte da 17°, con un’aria magnificamente fresca, ma non abbastanza da tener lontane queste zanzare del cazzo. Stanotte vorrei l’abbraccio di mia madre, lo sguardo di mio padre, i baci delle mie sorelle, le slinguazzate della mia cagnolina Porpy, e vorrei essere a Diamante, magari al Super Paradise a bere qualche Nastro, mentre mi rifaccio gli occhi con la visione più bella dell’estate appena conclusa. Voglia di calore, di veri affetti. Di verità. Voglia di più contenuti, e meno apparenza. Ecco, Milano è splendida, ho una casa splendida, degli amici splendidi, ma cazzo, i miei occhi qui non riescono proprio a godere. 1.331.807 abitanti, e nessuno stimolo, nessun brivido, nessuna emozione. La città della moda, nettamente inferiore a Parigi, Londra e New York. La città di plastica, dove tutti vanno a ballare al Plastic. E i suoi abitanti, troppo intenti a farsi fighi per andare ai party di Fendi e Dolce & Gabbana, piuttosto che barattarsi emozioni.

Ed è forse qui che ho sbagliato.

Annunci

3 thoughts on “Vestiti, usciamo.

  1. ciao,
    scrivi meravigliosamente bene…
    nessuno stimolo emozione…che peccato…forse non le senti tu in questo momento.
    certo la citta’ e’ piena di arrivisti della materia, del soldo e della vanita’.
    ma non tutti sono cosi: intenti a quei fini.
    ti abbraccio.
    gio

    Mi piace

  2. penso che il problema non sia legato alla citta’ fredda o … muta! ma a quello di cui te hai bisogno.
    la vita lustrini e paiette e’ bella si,ma bisogna costruirsi qualcosa di vero,bisogna guardare oltre le apparenze! perche’ fidati il vuoto interiore fa male e te lo dico per esperienza!
    non e’ detto che magari in certi ambienti trovi le persone giuste! ma non bisogna fermarsi… ma vivere e sentire!
    in bocca al lupo per i tuoi studi
    s.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...